Irrompe Emery per la panchina futura della Roma: Spalletti con le valigie pronte

La società giallorossa farà leva sulla grande amicizia con Monchi per portare Emery alla Roma, ecco l’accordo già preconfezionato.

La Roma non aspetterà oltre per il rinnovo di Luciano Spalletti e ha già deciso di giocare d’anticipo contattando il tecnico del Psg, Unay Emery. Una mossa che ha spiazzato anche il tecnico di Certaldo, secondo quanto rivelato dal Corriere dello Sport nell’edizione odierna. In attesa che il tecnico toscano sciolga la propria riserva, il club di James Pallotta punta già al bersaglio grosso, facendo anche leva sulla grande amicizia che lega Emery al nuovo direttore sportivo Monchi.

La premiata ditta composta dai due, ha trionfato per ben tre stagioni consecutive in Europa League, lanciando campioni di elevato spessore. Esisterebbe, secondo quanto riportato da Stadio, un accordo di massima tra il club giallorosso e il tecnico spagnolo, sulla base di un contratto triennale. Il presidente James Pallotta non baderà a spese pur di portare sulla panchina giallorossa un nome altisonante di grande esperienza internazionale per aprire un nuovo ciclo vincente, in grado di ridurre ulteriormente il gap dalla Juventus e rilanciare la Roma anche in Champions League.

Pare ormai che la società giallorossa abbia metabolizzato la volontà irremovibile di Spalletti di voler proseguire altrove la propria carriera. L’unico ostacolo tra Emery e la Roma lo potrebbe frapporre il Psg che potrebbe puntare i piedi imponendo al proprio tecnico il rispetto del contratto appena stipulato.

Le altre candidature possibili

Restano ancora in piedi i nomi di Roberto Mancini, Di Francesco e Gasperini, profili che non infiammerebbero di certo la piazza, ma che rimangono le ‘ruote di scorta’ qualora Emery dovesse rinunciare all’incarico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*