Immobile stende il Verona, Lazio al quarto posto

La stagione corrente, per quanto concerne la Serie A, non era così avvincente da diversi anni a questa parte. Come possiamo ben vedere, giornata dopo giornata, le sfide nelle varie situazioni di classifica si fanno sempre più accese e appassionanti. Basti pensare alla volata Scudetto, con il Napoli che sta tenendo straordinariamente testa ad una squadra come la Juventus, che aveva vinto consecutivamente gli ultimi sei campionati. O ancora alla zona salvezza, con un nugolo di squadre in una manciata di punti, e con degli esiti al momento imprevedibili circa la retrocessione dalla massima serie. Inoltre, anche le zone europee stanno proponendo delle sfide molto avvincenti: in quella Europa League, ma soprattutto in quella circa la Champions League. Se, infatti, Napoli e Juventus sono praticamente certe del pass per la prossima edizione, gli ultimi due piazzamenti sono ancora in gioco, con tre compagini in ballo: la Roma, la Lazio e l’ Inter.

Lazio ImmobileUna gara senza esclusione di colpi, che, tra alti e bassi, sta avviluppando diversi milioni di tifosi in tutta Italia. In termini di punteggio, la differenza fra Roma, Lazio e Inter è talmente risicata che basta un piccolo passo falso per stravolgere la classifica: basti pensare ai nerazzurri, che in una sola giornata sono scivolati dalla terza alla quinta posizione, e, quindi, virtualmente fuori dalla zona Champions.

La Lazio, in particolare, che ultimamente ha vissuto un po’ di alti e bassi, sconfiggendo nel posticipo l’Hellas Verona, è riuscita a risalire nuovamente la china, riconquistando la quarta posizione proprio ai danni dei nerazzurri. Sugli scudi, manco a dirlo, sempre lui: Ciro Immobile, l’uomo della provvidenza, sempre più capocannoniere del campionato, con ben 22 marcature messe a segno fino a questo momento.

Ma, soprattutto, per la Lazio, la concreta possibilità di un ritorno in Champions League, per quello che sarebbe il coronamento di una gestione, quella di Simone Inzaghi, fin qui assolutamente positiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*