Hamilton re d’Italia, le Mercedes dominano a Monza

È stato un gran premio amaro per i colori italiani, quello che si è corso nella “nostra” Monza. Le Ferrari di Vettel e Raikkonen, chiamate a portare a compimento una buona impresa, erano parse in difficoltà già dalle varie qualifiche, dove la superiorità delle Mercedes di Bottas, e soprattutto di Lewis Hamilton, era stata più che evidente. E così, su questa falsariga, il giro italiano è stato stregato per i piloti della Rossa, mentre i corridori delle Frecce d’Argento in pista hanno fatto tutto quel che volevano.

Vettel Bottas Hamilton Formula 1Non a caso, al termine della corsa, come un fulmine arrivano le parole di Marchionne, arrabbiato per l’andazzo della gara. Al di là della buona strategia, il motore delle due Mercedes di Bottas e Hamilton è stato talmente superiore che le loro vetture, in sostanza, ad ogni giro davano quasi un secondo di distacco alle Ferrari di Vettel e di Raikkonen.

Alla fine del gran premio di Monza, così, i distacchi sono stati a dir poco devastanti: il tedesco della Rossa, pur riuscendo a limitare i danni con una preziosa terza posizione (difendendola per poco dall’attacco di un maestoso Ricciardo), taglia il traguardo con praticamente 36 secondi di ritardo dispetto ad Hamilton. Con quest’ultimo che, adesso, si prende anche la testa della classifica piloti, ad appena sette gran premi dal termine.

Il britannico di Mercedes, così, vanta adesso 238 punti in classifica, mentre Vettel è ora secondo a sole tre lunghezze, con 235 punti. Bottas, una tra le grandi rivelazioni di questo mondiale di Formula 1, chiude il podio virtuale con ben 197 punti, mentre Ricciardo, autore di una prestazione magnifica, consolida la quarta piazza con 144 punti. Altro passo indietro per Raikkonen, quinto con 138 punti, parso oggi in notevole difficoltà nonostante la quinta posizione conquistata a Monza.

Ulteriore allungo delle Mercedes, forse decisivo a questo punto, anche nella classifica costruttori: 435 punti adesso, contro i 373 della Ferrari, staccata addirittura di 62 lunghezze. Terza Red Bull con 212 punti.

1 Trackback / Pingback

  1. Formula 1, a Singapore per il riscatto della Ferrari - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*