Hamilton è un magiaro, trionfa anche in Ungheria

Ennesimo trionfo di Lewis Hamilton al campionato mondiale di Formula 1, presso il prestigioso gran premio ungherese che, per l’occasione, si è corso sul circuito di Magyoròd. Il pilota dalle frecce d’argento, considerato come il favorito numero uno alla vigilia della corsa, non ha deluso le aspettative, andando anzi a conquistare un’importantissima vittoria senza troppi patemi. In questo modo, il britannico ottiene un ulteriore allungo sul rivale tedesco di Ferrari, Sebastian Vettel, abile comunque a tamponare i danni e a portare a casa un secondo posto prezioso.

Lewis Hamilton MercedesBene anche Kimi Raikkonen, terzo in quel di Ungheria e, in questo modo, reduce da ben cinque podi consecutivi. Il pilota finlandese, che fino a questo momento è stato protagonista di una stagione a livelli considerevoli, consolida il terzo posto nella classifica piloti, e al contempo permette di accorciare le distanze anche nella classifica costruttori: Mercedes, al momento, è al comando con 345 punti, ma la Ferrari segue a ruota con 335 lunghezze. Ben più staccata è Red Bull, che però, con i suoi 223 punti, ha praticamente ipotecato la medaglia di bronzo.

Ma è Hamilton, dicevamo, il grande protagonista di giornata. Il corridore inglese, dopo aver clamorosamente trionfato in Germania, sfruttando anche un incredibile errore di Vettel, riesce a precedere tutti anche in Ungheria. Un trionfo che assume proporzioni ancora più significative, se si pensa che, via via, ha perduto l’apporto del compagno di squadra, Valtteri Bottas: il finlandese, infatti, è stato infilato non soltanto dalle due Ferrari, ma anche dalla Red Bull di Daniel Ricciardo, bravo a conquistare il quarto posto vantando addirittura il giro più veloce.

La classifica piloti, così, si riaggiorna come segue: Hamilton ha messo insieme 213 punti, mentre Vettel, l’immediato inseguitore, è a quota 189. Il podio è virtualmente completato da Raikkonen, con 146 punti, tallonato dal connazionale Bottas, 132 punti. Quinto Ricciardo, 118 punti, sesto Verstappen (oggi ritirato) con 105 lunghezze.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*