Gianluigi Donnarumma, odiato e amato

Gianluigi Donnarumma rinnoverà con il Milan. Al termine di un braccio di ferro durato alcune settimane tra il giovane portiere, o meglio, tra il suo potente procuratore, Mino Raiola, e la società rossonera, la situazione si è finalmente risolta. E così, l’estremo difensore rimarrà ancora all’ombra della Madonnina, presumibilmente per qualche stagione. E, tuttavia, il rapporto con i tifosi sembra ormai essere irrimediabilmente compromesso.

DonnarummaInfatti, sui vari social network, non fanno che piovere critiche su critiche sul giovane Donnarumma. Il portiere, infatti, viene accusato di essere stato troppo venale, e di aver praticamente messo il Milan in una situazione di ricatto: gli antipodi, insomma, rispetto a quando baciò lo stemma sulla maglia dopo la sconfitta patita in campionato per mano della Juventus.

E così, Donnarumma percepirà un ingaggio ricchissimo dal Milan: 6 milioni a stagione inclusivi di vari bonus, praticamente uno dei giocatori più pagati di tutta la Serie A, dopo Higuain, Dybala e De Rossi. Inoltre, per piegare la resistenza di Raiola, la società rossonera è stata costretta a sottoscrivere anche alcune clausole. Anzitutto, quella rescissoria, fra i 50 e i 100 milioni di euro. Inoltre, alla base verrà riportato anche il portiere Antonio Donnarumma, 27 anni oggi, fratello del ben più giovane Gigio: per lui, un contratto da circa 1 milione a stagione, che lo renderà il terzo portiere più pagato del campionato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*