Finale scudetto, Trento sogna: stasera a Venezia per andare sul 2-0

Che sia davvero l’anno di Trento? L’Aquila sta facendo letteralmente impazzire un’intera città: passo dopo passo gli atleti allenati da coach Maurizio Buscaglia si sono guadagnati stima, rispetto e a questo punto anche i favori del pronostico per la vittoria finale.

Sì, perchè dopo essersi sbarazzati senza neppure troppi problemi di una corazzata come l’Olimpia Milano, battuta 4-1 in semifinale, la Dolomiti ha già messo il primo sigillo nell’ultimo atto contro la Reyer Venezia. E che sigillo: la truppa di Buscaglia è andata a vincere al PalaTaliercio, davanti ai fans veneziani, senza alcun timore reverenziale.

Probabilmente la Reyer avrà pagato le fatiche di una serie, quella contro Avellino, dove la battaglia è stata decisamente più serrata: alla fine l’hanno spuntata i lagunari, ma forse Batista e soci non sono arrivati nelle migliori condizioni in gara 1 della finale scudetto. Se questa lettura è pertinente, lo scopriremo solo in occasione della prossima sfida, in programma stasera: un incrocio già cruciale, dato che Venezia non ha altro risultato che la vittoria, mentre Trento, con un eventuale successo, si porterebbe sul 2-0 con le prossime gare in casa.

Quella di gara 1 è stata la terza vittoria stagionale dei trentini in tre sfide contro Venezia, tutte con una caratteristica comune: gli ottimi primi quarti disputati dagli uomini di Buscaglia. Proprio il coach dell’Aquila Trento dimostra di avere una mentalità vincente quando nel post partita, in conferenza stampa, oltre a fare i complimenti ai suoi atleti sottolinea che su alcune cose “si deve ancora migliorare, ad esempio nella gestione della palla nelle battute finali del match”.

Ma se c’è un team che deve migliorare, e parecchio, è certamente la Reyer, specialmente nel computo palle perse/recuperate, che in gara 1 è stato davvero pessimo. Palla a due ore 20.45, con diretta tv su Rai Sport HD e Sky Sport 1 HD – Sky Sport Mix

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*