Ferrari, va tutto male: vince ancora Hamilton

Le varie sessioni libere e le qualificazioni sembravano aver finalmente messo la Ferrari in una condizione favorevole, dopo un avvio praticamente infernale del campionato mondiale di Formula 1. Le vetture di Vettel e Leclerc erano infatti andate piuttosto bene, mentre Hamilton, e Mercedes in particolare, avevano per una volta arrancato. Mai dire mai però, specialmente durante un’annata in cui nulla sembra girare per il verso giusto, per la scuderia italiana. E così, incredibilmente, nonostante una conduzione di gara quasi perfetta da parte di Ferrari, è ancora una volta Lewis Hamilton a lasciare il gran premio canadese con il bottino più pesante.

Ferrari VettelUn errore di Vettel al 48° giro, infatti, costa al pilota tedesco della Ferrari una penalizzazione di 5 secondi. Un’infrazione sufficiente per permettere ad Hamilton, secondo all’arrivo a pochi decimi rispetto al rivale, di strappare nuovamente il primo posto. Una cantilena cui oramai ci si è abituati, in questo torneo iridato di Formula 1, e che permette di al britannico di allungare ulteriormente il già abissale vantaggio in classifica piloti: 162 i suoi punti, contro i 133 di Bottas, i 100 di Vettel, gli 88 di Verstappen e i 72 di Leclerc. Sembra già tutto finito, insomma. E dire che non siamo ancora neppure al giro di boa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*