Ferrari, altra delusione: a Sochi trionfa ancora Hamilton

Oramai solamente la matematica separa Lewis Hamilton, il pilota di Mercedes, dall’ennesimo trionfo iridato. Soltanto la matematica, che nel pomeriggio di Sochi ha permesso al britannico di compiere un ulteriore, probabilmente determinante, passo verso il titolo. Il blitz russo, equivalente al quinto successo nelle ultime sei uscite (nonché il terzo consecutivo), avvicina infatti la Scuderia delle frecce d’argento ad una nuova affermazione nel campionato mondiale di Formula 1.

Ferrari VettelUna certificazione di impotenza per la Ferrari e per Sebastian Vettel in particolare, che ha oramai perduto la bussola e che, a questo punto, pare oramai rassegnato all’ennesimo secondo posto. Anche Sochi si trasforma in un incubo per il tedesco, la cui ultima, illusoria vittoria risale al gran premio di Belgio. Da allora, solo delusioni per il corridore in forza alla Ferrari, nell’occasione scavalcato persino da Valtteri Bottas.

E Raikkonen? Il finlandese, prossimo all’addio con la scuderia italiana, non riesce ad andare oltre la quarta posizione, e perde il podio anche in ottica classifica piloti: Bottas, giunto secondo in quel di Sochi, alle spalle del compagno Hamilton, conquista infatti la piazza d’onore, e ottiene i punti necessari per far suo il terzo posto nel mondiale. La classifica, infatti, vede il britannico saldamente primo con 306 punti, mentre Vettel segue a ben 50 lunghezze di distanza, con 256 punti. Terzo, per l’appunto, Bottas, con 189 punti, mentre Raikkonen ne ha 186.

Ben più staccati i due piloti di Red Bull, forse le due maggiori delusioni di questa edizione di Formula 1: Max Verstappen, che per larghi tratti ha guidato la corsa, chiude in quinta posizione, precedendo anche il compagno Daniel Ricciardo, sesto: piazzamenti, questi, che rispecchiano anche la classifica generale (rispettivamente 158 punti e 134 punti). Mercedes ipoteca seriamente anche il titolo costruttori: in classifica, infatti, guarda tutti dall’alto in basso, con 495 punti. Seconda la Ferrari, con 442 punti, terza Red Bull con 292 punti.

1 Trackback / Pingback

  1. Formula 1: Hamilton imperatore in Giappone, seppuku Ferrari - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*