Europa League, le formazioni di Napoli – Lipsia

Dopo la prima fase delle sfide di andata degli ottavi di finale di Champions League, che, peraltro, ha visto impegnate anche compagini del calibro di Juventus e Real Madrid, ritorna anche la seconda competizione internazionale. L’Europa League, quest’anno, propone ben quattro squadre italiane: la Lazio, il Milan e l’Atalanta, che hanno agevolmente superato i rispettivi gironi, staccando così un pass per i sedicesimi di finale. E, infine, il Napoli: il club campano, pur essendo stato eliminato dal gruppo di Champions League, con il terzo posto raggiunto ha perlomeno limitato i danni, scivolando così in Europa League.

Napoli ReinaBenché, secondo molti addetti ai lavori, l’Europa League non sia un obiettivo primario per il Napoli, soprattutto con il campionato apertissimo in zona Scudetto, è comunque difficile credere che Maurizio Sarri snobberà la competizione. Al di là del prestigio dell’Europa League, infatti, per il tecnico azzurro le occasioni per sperimentare e per mettere alla prova molte delle cosiddette seconde linee sono molteplici: a cominciare da questa sfida di andata dei sedicesimi di finale, che verrà disputata al San Paolo tra poche ore.

Ma quali saranno allora, per l’occasione, le scelte di Sarri? Quale undici scenderà in campo? La formazione, stando alle ultime indiscrezioni, pare essere effettivamente sperimentale, e non mancano sorprese. Presumibilmente, oltre ai lungodegenti Ghoulam e Milik, rimarranno fuori anche Albiol e Hamsik: il primo è alle prese con le solite noie muscolari, e per precauzione dovrebbe essere risparmiato; il capitano, invece, è uscito malconcio dalla gara contro la Lazio, e anche lui quindi potrebbe essere tenuto a riposo.

Turno di riposo anche per chi gioca sempre: dal portiere Reina al falso nueve Mertens, passando poi per Allan e Jorginho. Sepe, dunque, difenderà i pali, mentre in difesa si rivedranno Maggio e Tonelli, rispettivamente sulla corsia di destra e al centro. La retroguardia dovrebbe poi essere completata da Koulibaly e da Hysaj, per l’occasione spostato a sinistra.

A centrocampo, buona chance per Rog, in un trittico che comprenderà anche Diawara e Zielinski. Infine, nel reparto avanzato, il Napoli concede l’occasione per farsi vedere a Ounas, in un tridente completato da Callejon e Insigne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*