Europa League, le formazioni di Arsenal – Milan

Turno infrasettimanale europeo a dir poco scoppiettante, quello che sta caratterizzando questo giro di boa del mese di marzo. Se, infatti, gli ultimi due giorni sono stati appannaggio della Champions League, adesso tocca alle gare di ritorno degli ottavi di finale di Europa League. La competizione, un tempo nota come Coppa Uefa, vede anche due squadre italiane come protagoniste: la Lazio e il Milan.

MilanPurtroppo, però, i match di andata non sono stati particolarmente promettenti: la Lazio non è riuscita ad andare oltre il 2 – 2 contro la Dinamo Kiev fra le mura amiche dello Stadio Olimpico, ragion per cui, in terra ucraina, sarà praticamente costretta alla vittoria per sperare di passare il turno. La situazione del Milan, se possibile, è ancora più preoccupante: il pesante 0 – 2 incassato al San Siro, per mano del temibile Arsenal, equivale ad un’eliminazione quasi certa.

Ma, come si suol dire, non è finita finché non finisce, e, all’Emirates Stadium, il Milan cercherà di vendere cara la pelle: ecco perché Gattuso, con ogni probabilità, manderà in campo il miglior undici disponibile fra l’organico rossonero. In questo senso, il capitano Bonucci guiderà una retroguardia in un mix di esperienza e giovane spregiudicatezza. A centrocampo, Biglia è in vantaggio su Montolivo, in un reparto dovrebbe essere completato da Kessié e Bonaventura. In attacco, quasi certi del posto Suso e Calhanoglu: l’ultimo posto dovrebbe poi essere riservato a Kalinic. In alternativa, Cutrone scalpita.

Wenger, dal canto suo, non sottovaluterà l’impegno nonostante la larga vittoria conseguita nel match di andata, e anzi potrebbe schierare Lacazette dal primo minuto, visto che è quasi recuperato: in alternativa, nuova casacca da titolare per Welbeck, insieme ai vari Ozil, Mkhitaryan e Ramsey. Di seguito, ecco le probabili formazioni.

ARSENAL (4-3-3): Cech; Chambers, Koscielny, Mustafi, Maitland-Niles; Ramsey, Xhaka, Wilshere; Mkhitaryan, Lacazette, Ozil.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*