L’ Euro Milan si abbatte sullo Shkendija, qualificazione vicina

Vada come vada, in questo preciso momento i tifosi del Milan hanno almeno un paio di motivi per cui sorridere: il primo, certamente, risiede nel fatto che la dirigenza rossonera, dopo anni di buio totale, a seguito del cambio di proprietà è riuscita finalmente ad apportare dei grossi rinforzi alla propria rosa, laureandosi come una delle regine di questa sessione estiva di calciomercato. D’altronde, a Milano sono arrivati giocatori del calibro di Bonucci, Biglia, André Silva, Borini, Calhanoglu, Conti, Rodriguez e altri ancora.

MilanE così, dopo aver reciso le speranze del Craiova pur con qualche piccola difficoltà, il Milan si è letteralmente schiantato come un uragano sulle ambizioni del malcapitato Shkendija, sopraffacendolo con un nettissimo 6-0. I ragazzi di Vincenzo Montella, pur nella consapevolezza di affrontare un avversario molto modesto, hanno messo in campo una prestazione eccellente, condendola di azioni degne di nota e di gol come se piovesse.

E così, ad aprire le danze per il Milan è stato il giovane André Silva dopo appena 13 minuti, abile a sfruttare un batti e ribatti nell’area avversaria. Poi ci ha pensato Montolivo a realizzare il raddoppio al 25°, mentre due giri di orologio più tardi ancora Silva aumenta il vantaggio. Si va, poi, al secondo tempo per trovare altre reti: nello spazio di un minuto prima colpisce Borini, poi invece è Antonelli a trovare la gloria personale. Chiude, infine, ancora Montolivo, in una serata praticamente di grazia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*