Euro 2020, chi saranno i 23 dell’ Italia di Mancini?

Ormai l’ Italia ha raggiunto il grande obiettivo della qualificazione ai campionati di Euro 2020, e lo ha fatto alla grande: il girone è stato dominato con 10 vittorie, 37 gol realizzati e solo 4 subiti. Grande fautore di questo exploit è stato ovviamente Roberto Mancini, commissario tecnico inizialmente accolto con qualche perplessità, ben presto spazzata via con i risultati raggiunti sul campo.

Euro 2020A questo punto, in molti iniziano a chiedersi quali saranno le scelte dell’allenatore in vista di Euro 2020: i convocati potranno essere solamente 23, e il materiale con il quale Mancini ha fin qui lavorato supera di molto quel numero. Il tecnico è stato chiaro: oltre ai 3 portieri di rito, ci saranno 2 giocatori per ruolo, e in caso di dubbi verrà data preferenza ai più versatili, capaci di ricoprire diverse posizioni.

Per la porta, ci sono ben pochi dubbi: Gianluigi Donnarumma è il titolare, Salvatore Sirigu la sua riserva. Il terzo dovrebbe essere Alex Meret, ma occhio anche alle quotazioni di Pierluigi Gollini, che sta facendo bene con l’ Atalanta.

Per i centrali difensivi, dando per scontato il ritorno dall’infortunio di capitan Giorgio Chiellini, non mancheranno Leonardo Bonucci e Francesco Acerbi, quest’ultimo capace di scalare le gerarchie. Per l’ultimo slot il ballottaggio è fra tre elementi: Armando Izzo del Torino (che può giocare anche come esterno destro), Alessio Romagnoli e Gianluca Mancini.

Capitolo terzini: Alessandro Florenzi, pur giocando poco alla Roma, è un fedelissimo di Roberto Mancini. Anche Emerson Palmieri dovrebbe essere certo del posto. Rimangono ancora due posti disponibili per Euro 2020: Giovanni Di Lorenzo sta facendo benissimo al Napoli, e sembra aver scavalcato Mattia De Sciglio. Leonardo Spinazzola, potendo giocare sia a destra che a sinistra, se recupererà dall’infortunio verrà scelto in vece di Cristiano Biraghi.

Saranno poi 6 i centrocampisti centrali che l’allenatore si porterà a Euro 2020. Partiamo da quelli sicuri, a meno di infortuni o ricadute: Marco Verratti, Jorginho, Nicolò Barella, Lorenzo Pellegrini. Per gli ultimi due slot, è bagarre a quattro: Sandro Tonali e Nicolò Zaniolo sono favoriti, un po’ indietro troviamo Bryan Cristante e Gaetano Castrovilli.

Chiudiamo con l’attacco. Andrea Belotti e Ciro Immobile saranno quasi certamente le punte centrali, estromettendo dalla corsa Mario Balotelli. Per gli esterni, sicuri del posto sono Lorenzo Insigne, Federico Chiesa e Federico Bernardeschi. Per l’ultimo posto, se la potrebbero giocare Stephan El Shaarawy e Riccardo Orsolini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*