‘Es tu colpa’, l’urlo di Higuain dopo la rete al San Paolo: ecco a chi era destinato

Ecco perchè Higuain ha urlato quella frase dopo aver siglato la rete del vantaggio bianconero nella semifinale di Coppa Italia.

La vendetta del Pipita Higuain è servita. L’ex bomber del Napoli si è trasformato in giustiziere della squadra partenopea siglando la doppietta che di fatto ha determinato l’accesso alla finale di Coppa Italia dei bianconeri. Un killer istinct, quello del bomber argentino, che non finisce mai di stupire e che colpisce ad orologeria. Una doppietta siglata anche in faccia a quel popolo che lo ha insultato e fischiato per tutta la durata del match e che Gonzalo non ha voluto umiliare con un esultanza plateale, anzi.

Il suo obiettivo, con il dito puntato, era indirizzato ad Aurelio De Laurentiis, il patron del Napoli che ha concordato con Higuain il costo della clausola rescissoria mettendo di fatto un tag price sul giocatore. ‘Es tu colpa..’ ha urlato il Pipita dopo aver siglato la rete dell’1-0 bianconero. Una frase urlata in tono di sfida e riservata al patron del Napoli come per ribadire che il suo trasferimento estivo è stato determinato proprio dalla volontà del presidente del Napoli.

Fra i due – secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport – ci sarà anche una coda giudiziaria a causa dei diritti d’immagine che il presidente azzurro non gli avrebbe corrisposto. Higuain e De Laurentiis non si sono lasciati affatto bene e adesso hanno concordato di affidare ad un collegio arbitrale la soluzione delle vecchie pendenze. Higuain vanta crediti per 600 mila euro e se l’arbitrato non gli desse ragione ricorrerà alla giustizia ordinaria per ottenere quanto preteso. Gli strascichi polemici per la cessione di Higuain alla Juventus sono destinati a proseguire ancora per diverso tempo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*