Dybala, Montolivo, Milik, Florenzi, l’esercito dei rotti

Questa prima parte stagionale del campionato italiano di Serie A, certamente, ci ha dato delle indicazioni molto importanti. La prima è che la Juventus, presumibilmente, è ancora la squadra da battere, e che i bianconeri, fino alla fine, si batteranno per il titolo con squadre come Roma e Napoli. La seconda è che la volata salvezza si compone di squadre che mai come quest’anno appaiono in grande crisi: su tutte, Crotone, Palermo, Empoli e Pescara. Tuttavia, siamo costretti a segnalare anche una brutta tendenza di infortuni che hanno colpito anche molte big del campionato. Ai box, infatti, si trovano, tra gli altri, i vari Dybala, Milik, Montolivo e Florenzi.

Juve DybalaL’infortunio patito da Dybala va ad accostarsi a tutti quelli denunciati dalla Juventus in questo avvio di stagione: si sono fermati più volte, infatti, anche i vari Chiellini, Evra, Mandzukic, Rugani, Benatia, Pjaca, Asamoah, mentre il solo Marchisio era finalmente rientrato dopo il grave colpo che lo aveva messo KO durante la parte finale dello scorso anno, e che di fatto gli impedì di prendere parte a Euro 2016.

L’infortunio di Dybala, però, per quanto lungo e fastidioso per la Juventus, pare una bazzecola rispetto a quel che è successo ai vari Milik, Florenzi e Montolivo. Il fatto assurdo che accomuna l’attaccante del Napoli, l’esterno della Roma e il centrocampista del Milan, è che hanno subito tutti e tre lo stesso identico guaio: rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, forse uno degli infortuni più gravi nel mondo nel calcio. Un problema che li costringerà a diversi mesi di stop.

Un guaio non indifferente per le ambizioni di tre club: Milik era stato acquistato per sostituire Higuain, e adesso il Napoli si ritrova senza centravanti. Montolivo era l’equilibratore e capitano del Milan. Florenzi, invece, per la Roma è un jolly pressoché imprescindibile, soprattutto in un periodo come quello che ha caratterizzato le ultime settimane dei giallorossi, più volte costretti a giocare con la difesa incerottata.

Il nostro augurio per questi giocatori è che possano naturalmente rimettersi il più presto possibile.

1 Trackback / Pingback

  1. Dramma Florenzi, crociato di nuovo a pezzi - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*