Donnarumma, Raiola prende tempo per il rinnovo: il Real Madrid alla finestra

Ecco i recenti sviluppi per il rinnovo del contratto di Donnarumma con il Milan, anche alla luce delle recenti offerte giunte dai top club.

Il procuratore italo-olandese, Mino Raiola

Il futuro di Gigio Donnarumma al Milan è ancora in alto mare, nonostante la volontà già chiaramente espressa dal portierone rossonero di voler sposare la causa del Milan anche in futuro. Il brusco stop nella trattativa per la cessione del Milan alla cordata cinese, potrebbe complicare alquanto i piani di Galliani. L’amministratore delegato del Diavolo, vorrebbe chiudere in fretta ogni discorso per quanto concerne il rinnovo del contratto del promettente estremo difensore. Donnarumma è legato al Milan fino al 30 giugno del 2018 e il rischio di perderlo a parametro zero l’anno prossimo è concreto. Se Mino Raiola, il suo procuratore, non vedesse chiaro il destino societario del Milan, potrebbe decidere di non rinnovare ascoltando le proposte che giungono copiose dai top club europei.

Secondo il Corriere dello Sport, si sarebbe già fatto avanti con decisione il Real Madrid di Florentino Perez, che vede proprio in Donnarumma il possibile erede di Casillas, ed è già disposto a dare il benservito a Keylor Navas che ha molto deluso la piazza. Galliani sta lavorando alacremente per prendere tempo in vista del possibile closing, rinviando ogni decisione in merito al rinnovo. Raiola vorrebbe portare a 3 milioni di euro netti l’ingaggio, estendendo il contratto fino a giugno 2020. Una cifra che richiederebbe all’attuale società rossonera un extrabudget. Non c’è dubbio che il futuro di Donnarumma al Milan sia legato a doppio filo all’esito della trattativa con i cinesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*