Diritti Champions e Serie A: in 48 ore si deciderà l’attribuzione dei pacchetti

Ecco gli sviluppi sulla gara per i diritti tv della serie A e della Champions per il prossimo triennio quando mancano pochi giorni all’apertura delle buste.

La Lega Calcio ha dato l’ok definitivo alla vendita dei cinque pacchetti concernenti gli ambiti diritti tv per le stagioni 2018-21. In una assemblea presieduta dal commissario Tavecchio, si è deciso con una maggioranza non solidissima ma pur sempre tale, di anticipare la Uefa che aveva fissato al 12 giugno i termini per la presentazione dell’offerta delle tv italiane per i diritti tv di Champions League.

Una decisione presa in fretta e in furia dopo le difficoltà di governance palesate dalle recenti assemblee di Lega che si sono concluse con un nulla di fatto. L’apertura delle buste per il campionato italiano è prevista per il 10 giugno (due giorni prima della Champions), solo allora sapremo come si articolerà l’offerta televisiva per le prossime stagioni del campionato italiano, sia per il digitale che per internet. Il ‘si’ ha ottenuto 13 voti, mentre 9 club si sono astenute anche per la tempistica troppo risicata.

Fra le astensioni spiccano quelle di alcuni principali club italiani come Juventus, Roma, Napoli e Torino. Tra i favorevoli Inter, Milan, Lazio e Fiorentina. Solo con la pubblicazione del bando sapremo come verranno presentati i singoli pacchetti che dovranno comunque tenere conto dei rilievi mossi da Antitrust e Agcom, tesi a limitare le esclusive per ogni prodotto. Ogni pacchetto potrà contenere pacchetti da 12 squadre massimo, con pari dignità tra trasmissione via digitale, satellite o internet.

L’obiettivo da centrare, secondo le stime dell’advisor Infront, sarà quello di incassare almeno 1,4 miliardi l’anno (con un incremento di 200 milioni rispetto all’anno precedente) e 300 milioni dalla vendita dei diritti all’estero. Una torta ricca quello del calcio in tv anche se i dati sugli abbonamenti alle pay tv degli ultimi anni sono tutt’altro che esaltanti. Per quanto concerne il bando per i diritti-Champions sta prendendo sempre più consistenza l’ipotesi di una partnership tra Telecom e Mediaset per l’acquisizione dei diritti per il prossimo triennio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*