Croazia, è tutto vero: sei in finale di Coppa del Mondo!

Clamoroso epilogo di quello che, con ogni probabilità, sarà ricordato dai più come il campionato del mondo delle sorprese, in una delle edizioni più incredibili e imprevedibili di tutti i tempi. La Croazia, nazionale relativamente giovane e rappresentativa di un paese nato dalla scissione della ex Jugoslavia, di poco più di 4 milioni di abitanti, raggiunge per la prima volta la finale del torneo iridato. Un risultato storico, per una squadra che, peraltro, prima dell’inizio di Russia 2018, si trovava alla posizione numero 20 del ranking FIFA.

Modric CroaziaUna Croazia veramente incredibile, specialmente se si pensa che, dopo una fase a gironi superata in scioltezza, dagli ottavi di finale fino alla semifinale non è mai riuscita a vincere entro i 90 minuti regolamentari. Di più: gli uomini di Dalic, in queste ultime tre gare, si erano sempre trovati in situazione di svantaggio, e quindi costretti a rimontare. È accaduto contro la Danimarca e la Russia, poi superate solamente ai calci di rigore, e pochi minuti fa contro l’ Inghilterra, sconfitta grazie alle ultime energie di Mario Mandzukic, capace di trovare un gol fondamentale a dieci minuti dalla fine del secondo tempo supplementare.

Un’ Inghilterra che, dopo la finale per il terzo e quarto posto, che si disputerà contro il Belgio sabato sera, inevitabilmente tornerà a casa carica di delusioni: mai come in questa edizione, infatti, i britannici sembravano poter coltivare prospettive particolarmente rosee di vittoria, nella speranza di bissare l’alloro iridato conquistato nel lontano 1966. E, invece, saranno costretti ad accontentarsi di questa semifinale, la terza della loro storia ai campionati mondiali.

Di contro, la Croazia contenderà la coppa alla Francia, nella finalissima che si giocherà domenica a Mosca. Per Modric e compagni, beniamini di una delle nazioni meno popolose d’Europa, si tratterà della grande occasione di una vita. L’ultimo ostacolo, peraltro, sarà proprio quella nazionale transalpina che già pose fine ai sogni di gloria croati in quella che fino a ora era stata la loro migliore esperienza iridata, quella di Francia ’98 per l’appunto: allora, i padroni di casa vinsero in rimonta in semifinale, costringendo i biancorossi ad accontentarsi di una medaglia di bronzo. Adesso, la possibilità di lavare via quell’onta: ci riuscirà?

1 Trackback / Pingback

  1. La Francia vince il mondiale, ecco tutti i premi - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*