Coppa Italia, ecco i vari accoppiamenti per i quarti

Sono dunque terminati i vari ottavi di finale di Coppa Italia, e, pertanto, siamo a conoscenza di quelle che saranno le sfide che potremo vedere ai quarti della competizione. Un torneo sicuramente interessante, e che, fino a questo momento, non ha mancato di riservare qualche colpo di scena, benché tutte le cosiddette “cenerentole”, come Pordenone o Cittadella, siano ormai state eliminate.

Coppa ItaliaIl Pordenone, ad esempio, agli ottavi ha dovuto arrendersi contro l’ Inter, benché soltanto ai calci di rigore. Ben più semplice è stata l’affermazione della Lazio contro il Cittadella, con conseguente passaggio del turno.

Vediamo, dunque, che i quarti di finale di Coppa Italia verranno inaugurati il prossimo 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, alle ore 21:00: la già citata Lazio, infatti, ospiterà la Fiorentina, in una sfida di enorme fascino. Il 27, invece, uno dei due derby di questi quarti: alle ore 20:45, Inter e Milan si affronteranno, con i rossoneri, in particolare, che tenteranno di dare la svolta ad un’annata fin qui buia e molto deludente.

Gli altri due quarti di finale di Coppa Italia, invece, verranno giocati nel 2018. Il 2 gennaio, alle ore 20:45, il Napoli sarà chiamato a non sfigurare contro una delle più belle realtà che il calcio italiano abbia saputo esprimere nell’ultimo biennio, l’Atalanta. Un match per nulla scontato, benché i partenopei, inevitabilmente, partano con i favori del pronostico.

Il 3 gennaio, sempre alle ore 20:45, ecco l’altro derby di questi quarti di Coppa Italia. All’Allianz Stadium, infatti, la Juventus, che ha conquistato il trofeo in maniera consecutiva nelle ultime edizioni, ospita il Torino nella stracittadina piemontese.

Per quanto invece concerne gli accoppiamenti per le eventuali semifinali, la vincente tra Inter e Roma affronterà quella tra Lazio e Fiorentina. Viceversa, chi riuscirà ad emergere dalla partita tra Napoli e Atalanta, dovrà poi vedersela con una tra Juventus e Torino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*