Chiellini, il centenario: anche il capitano nel club dei 100

Nel caso in cui dovesse scendere in campo sabato sera, nell’importantissima sfida del girone di Nations League contro il Portogallo, il difensore Giorgio Chiellini, nonché capitano della Juventus e della stessa Italia, entrerà ufficialmente nel ristretto club di giocatori che, con la casacca azzurra, hanno collezionato 100 presenze. Un’impresa che, finora, era riuscita soltanto ad altre sei bandiere del calcio nostrano: l’irraggiungibile Gigi Buffon, che ha messo insieme 176 apparizioni; poi Fabio Cannavaro (136), Paolo Maldini (126), Daniele De Rossi (117), Andrea Pirlo (116) e Dino Zoff (112).

Chiellini BBC ItaliaSembra lontanissimo quel 17 novembre 2004, quasi quattordici anni fa, in cui un giovane Giorgio Chiellini, per la prima volta, difese i colori della Nazionale. Certo, la sfida era amichevole e poco proibitiva, contro un avversario piuttosto modesto come la Finlandia (gli Azzurri vinsero per 1 – 0). Il preludio, tuttavia, di una carriera lunga e gloriosa, trascorsa perlopiù all’ombra della Mole, a vestire il bianco e il nero della Juventus.

Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, e Chiellini, in pochi anni, è divenuto uno dei punti saldi dell’ Italia. Componente fondamentale della celebre BBC, la linea difensiva che, in tempi di crisi, ha permesso alla selezione azzurra di elevarsi contro ogni pronostico (si pensi, ad esempio, al campionato europeo di Francia 2016, in cui Chiellini terminò il proprio torneo stabilmente tra i migliori in campo), il difensore, che lo scorso anno ha ereditato la fascia di capitano nientemeno che da una leggenda come Buffon, è ora pronto a festeggiare la propria centesima presenza.

Un bottino che il rude centrale ha arricchito anche con una quantità di reti più che discreta, per un giocatore che occupa il suo ruolo. In tal senso, fra i calciatori attualmente in attività, e che sono stabilmente nel giro delle convocazioni, Chiellini risulta essere anche il miglior marcatore, con 8 reti all’attivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*