Champions League, le formazioni di Roma – Liverpool

Oramai ci siamo quasi: tra pochissime ore, finalmente, avrà inizio la gara di ritorno delle semifinali di Champions League tra Roma e Liverpool. La posta in palio è importantissima, ci si gioca una stagione: il biglietto aereo per Kiev, oltre al prestigio e al gustoso ritorno economico, darà anche la possibilità di conquistare la coppa dalle grandi orecchie. Per la Roma sarebbe la prima affermazione, dopo la brutta sconfitta ai calci di rigore subita proprio dal Liverpool nel lontano 1984.

Nainggolan RomaDa allora di acqua sotto i ponti purtroppo ne è passata, ma il match di andata ha confermato le distanze che, secondo i pronostici, separavano le due compagini: il 5 – 2 che gli inglesi hanno rifilato ai capitolini assume quasi i contorni di una sentenza definitiva, ma mai dire mai. La banda di Di Francesco, infatti, in questa edizione della Champions League, ha già compiuto diverse imprese memorabili: vincere un girone in cui sono presenti Chelsea e Atletico Madrid non è semplice, ma ancor più incredibile è stata la rimonta messa in atto, nella gara di ritorno dei quarti di finale, contro il Barcellona dei marziani.

Serve un 3 – 0: compito difficile, ma non impossibile. Per provarci, il tecnico giallorosso accantonerà la difesa a tre, rivelatasi disastrosa nella partita di andata, optando per un ritorno del 4-3-3. Oltre a tutti i vari titolarissimi, dunque, gli unici dubbi riguarderanno il reparto avanzato: chi saranno i due compagni di Dzeko? El Shaarawy, dopo la buona prestazione offerta contro il Chievo, scalpita. Inoltre, occhio anche alle ambizioni di Schick, che potrebbe essere gettato nella mischia. Da non tralasciare, infine, il talento di Under. Out Perotti, che non riesce a recuperare. A centrocampo, Pellegrini rileverà Strootman, anch’egli infortunato.

Poche perplessità invece in casa Liverpool, che con ogni probabilità proporrà un undici iniziale in tutto e per tutto simile a quello che ha sgretolato i giallorossi la scorsa settimana: riflettori puntati, dunque, sul grande ex, Salah, già due gol e due assist all’Anfield.

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Pellegrini; El Shaarawy, Dzeko, Schick.

LIVERPOOL (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Milner, Henderson; Salah, Firmino, Manè.

1 Trackback / Pingback

  1. Roma, rimonta a metà: 4 – 2, Liverpool in finale - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*