Il calciomercato dell’ Empoli

EmpoliTerzultima puntata della nostra analisi, squadra per squadra, sulle protagoniste della Serie A dopo la sessione estiva di calciomercato. Oggi, in questa nostra rassegna, ospitiamo l’ Empoli, tra le più interessanti rivelazioni degli ultimi campionati calcistici italiani: vediamo dunque cos’è cambiato nell’organico toscano in queste ultime settimane rispetto alla passata stagione.

ACQUISTI: Barba (d, Stoccarda), Bellusci (d, Leeds), Dimarco (d, Ascoli), Pasqual (d, Fiorentina), Veseli (d, Lugano), Matheus (c, Corinthians), Mauri (c, Milani), Tello (c, Cagliari), Gilardino (a, Palermo), Marilungo (a, Bari).

CESSIONI: Ariaudo (d, Frosinone), Bittante (d, Cagliari), Mario Rui (d, Roma), Tonelli (d, Napoli), Paredes (c, Roma), Zielinski (c, Napoli), Livaja (a, Las Palmas), Piu (a, Spezia).

COMMENTO TECNICO: Partiamo dalle notizie positive: è rimasto Saponara, probabilmente il talento più cristallino dell’ Empoli. Inoltre, sono arrivati due innesti di qualità e soprattutto di esperienza, come Pasqual e Gilardino. Le partenze, però, sono state davvero dolorose, specialmente in difesa: sono andate via alcune colonne della squadra, come Tonelli e Mario Rui, e anche il centrocampo piange dopo gli addii di Zielinski e di Paredes. Altro problema, al momento, è la guida tecnica: negli ultimi anni sulla pancina dell’ Empoli si sono succeduti allenatori in gamba e dotati di grandi qualità, come Sarri e Giampaolo; adesso è arrivato Martusciello, che avrà tutto da dimostrare con una rosa apparentemente inferiore rispetto a quella dell’anno scorso.

COSA MANCA: Probabilmente, nell’asse centrale tra difesa e centrocampo, mancano un paio di uomini capaci di sopperire alle partenze di Tonelli e Zielinski. L’ Empoli avrebbe dovuto operare di più in questi settori.

LA STELLA: Come anticipato prima, il tesoro tecnico della squadra è Saponara, giocatore dotato di estro, tecnica e fantasia. Occhio però al suo umore: la delusione dovuta alla mancata cessione ad una big potrebbe rischiare di limitare il suo contributo.

OGGI GIOCHEREBBE COSì (4-3-1-2): Skorupski: Laurini, Costa, BELLUSCI (Cosic), PASQUAL; Buchel, Dioussé (Croce), MAURI; Saponara; Maccarone, GILARDINO (Pucciarelli). Allenatore: Martusciello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*