Il calciomercato dell’ Atalanta

Atalanta GomezQuest’oggi proviamo a concentrare i nostri sforzi sull’ Atalanta, una delle squadre più interessanti del nostro campionato: la Dea, ormai in possesso di una tradizione conclamata in Serie A, cercherà ancora una volta di centrare una salvezza agevole. Andiamo a vedere come ci proverà, analizzando i suoi movimenti nella scorsa sessione estiva di calciomercato.

ACQUISTI: Berisha (p, Lazio), Caldara (d, Cesena), Konko (d, Lazio), Saugher (d, Carpi), Zukanovic (d, Roma), Grassi (c, Napoli), Kessie (c, Cesena), Spinazzola (c, Perugia), Cabezas (a, Independiente del Valle), Paloschi (a, Swansea), Petagna (a, Ascoli), Pesic (a, Tolosa).

CESSIONI: Radunovic (p, Avellino), Bellini (d, fine contratto), Djimsiti (d, Avellino), Paletta (d, Milan), Cigarini (c, Sampdoria), De Roon (c, Middlesbrough), Diamanti (c, Palermo), Borriello (a, Cagliari), Gakpé (a, Genoa).

COMMENTO TECNICO: Fifty-fifty. Le cose non erano iniziate mica male per l’ Atalanta, visto l’acquisto un po’ a sorpresa, anche piuttosto oneroso, del bomber Paloschi, male adattatosi in Inghilterra. I tifosi della Dea si aspettavano così un mercato che potesse far costruire una rosa capace di ambire a qualcosa di più importante della salvezza, ma poi è arrivato un certo immobilismo. All’addio di Cigarini e De Roon cercherà di sopperire il prospetto Kessie, mentre la difesa, orfana di Paletta, è stata ben puntellata dagli arrivi di Zukanovic e Konko. Per la porta, occhio al possibile dualismo tra Sportiello e il neo arrivato Berisha, in cerca di spazi.

COSA MANCA: Dopo l’arrivo di Paloschi, ci si sarebbe aspettato qualcosina in più, soprattutto a centrocampo. È quello, probabilmente, l’anello meno forte della catena orobica.

LA STELLA: Il “Papu” Gomez è ormai da diverso tempo l’asso dell’ Atalanta. Porta in dote tecnica, precisione e fantasia, oltre a quel pizzico di sregolatezza capace di cambiare il corso di una partita.

OGGI GIOCHEREBBE COSì (3-4-3): Sportiello (BERISHA); Masiello (Stendardo), Toloi, ZUKANOVIC; Conti, Kurtic (GRASSI), KESSIE, SPINAZZOLA (Dramé); D’Alessandro, PALOSCHI (Pinilla), Gomez. Allenatore: Gasperini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*