Il calciomercato del Napoli

NapoliE benvenuti, cari amici, a questa seconda puntata nella nostra rassegna sulle 20 squadre di Serie A, presentatesi ai nastri di partenza fortemente rinnovate dopo la sessione estiva di calciomercato. La scorsa volta ci siamo occupati della Juventus: vediamo adesso, invece, come si è comportato il Napoli, ritenuto da molti come la rivale più accreditata della Vecchia Signora per la vittoria del titolo.

ACQUISTI: Sepe (p, Fiorentina), Maksimovic (d, Torino), Tonelli (d, Empoli), Diawara (c, Bologna), Giaccherini (c, Bologna), Rog (c, Dinamo Zagabria), Zielinski (c, Empoli), Milik (a, Ajax).

CESSIONI: Gabriel (p, Milan), Regini (d, Sampdoria), Chalobah (c, Chelsea), De Guzman (c, Chievo Verona), Grassi (c, Atalanta), Lopez (c, Espanyol), Valdifiori (c, Torino), Higuain (a, Juventus).

COMMENTO TECNICO: Il discorso parte tutto dalla clamorosa cessione di Gonzalo Higuain: l’attaccante argentino, approdato alla corte della Juventus, ha da una parte scombinato i piani di De Laurentiis, ma dall’altra ha garantito un potere economico capace di far chiudere numerosi colpi molto interessanti. Apparentemente, da questo punto di vista, l’11 titolare del Napoli sembra leggermente indebolito rispetto alla scorsa stagione, visto l’addio del suo giocatore principe. Tuttavia, tutti i reparti sono stati rinforzati da seconde linee decisamente più forti, consegnando a Sarri una serie di ricambi di ottimo livello, ed allungando una coperta che finora era davvero troppo corta. Inoltre, occhio al polacco Milik: può essere la rivelazione del campionato.

COSA MANCA: La rosa è indubbiamente di ottimo livello, ma non vi sono giocatori di caratura davvero internazionale. In particolare, la mancata sostituzione di Higuain con un centravanti adeguatamente forte (né il buon Milik né tantomeno Gabbiadini possono garantire l’apporto che dava invece il Pipita) alla lunga potrebbe fare la differenza. Se fosse arrivato un Icardi, ad esempio, a lungo corteggiato da De Laurentiis, le cose sarebbero state certamente differenti.

LA STELLA: Il capitano Hamsik è il faro del Napoli. Il centrocampista slovacco è rimasto forse l’unico vero top player del club partenopeo: a lui il compito di guidare i compagni verso un sogno che ad oggi pare difficile, ma non impossibile, realizzare.

OGGI GIOCHEREBBE COSì (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol (MAKSIMOVIC), Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, MILIK, Insigne (Mertens). Allenatore: Sarri.

4 Trackbacks / Pingbacks

  1. Il calciomercato del Sassuolo - Tutto Sport
  2. Il calciomercato della Sampdoria - Tutto Sport
  3. Il calciomercato dell’ Atalanta - Tutto Sport
  4. Milik rotto, le alternative del Napoli per l’attacco - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*