Benevento, l’ultima tra le ultime: la salvezza è un miracolo

Le prime cinque giornate del campionato italiano di Serie A, disputatesi fino a questo momento, ci hanno fornito delle indicazioni certamente interessanti circa quelli che, presumibilmente, saranno i maggiori scontri. E non soltanto per la conquista del titolo, che al momento pare essere una storia a due tra la Juventus e il Napoli: molti tifosi e addetti ai lavori, infatti, si chiedono anche quali saranno le tre sfortunate che, nel prossimo anno, si troveranno costrette a scendere in Serie B. E ci sono davvero pochi dubbi, andando anche a guardare una speciale classifica stilata da Marca, sul fatto che il Benevento possa essere tra queste.

BeneventoIl Benevento ha esordito soltanto in questa stagione, per la prima volta nella sua storia, nella massima competizione calcistica italiana, e c’erano molte aspettative per questa “cenerentola sportiva”. Sul campo, tuttavia, le cose non sono andate poi tanto bene per gli uomini di Marco Baroni: su cinque partite disputate, infatti, il Benevento ha incassato altrettante sconfitte, con ben 14 gol subiti e 1 soltanto realizzato. Il che, al momento, dà al club due primati tutt’altro che invidiabili, quello di peggior attacco e di peggior difesa della Serie A.

Ma c’è di più: come anticipato poc’anzi, il noto quotidiano spagnolo Marca ha stilato una sorta di classifica sui vari fanalini di coda dei cinque maggiori campionati europei, e, sfortunatamente, anche in questo caso il Benevento si trova a fondo. Anche Crystal Palace, Malaga e Colonia, infatti, si ritrovano ancora a quota zero nei rispettivi tornei, e tuttavia possono vantare comunque una differenza reti migliore rispetto ai campani: -8 per gli inglesi, -10 per gli iberici e -12 per i tedeschi, mentre i giallorossi del sud-Italia sono già a -13.

Un risultato a dir poco scoraggiante finora, soprattutto se l’obiettivo, chiaramente, è quello di ottenere la salvezza. Tuttavia, nel prossimo turno ci sarà lo scontro diretto contro il Crotone, che certamente non se la passa poi tanto meglio: e chissà che, finalmente, per il Benevento non si possa smuovere qualcosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*