Atalanta, pari che sa di Europa, crollo Inter

La trentasettesima giornata del campionato di Serie A si è oramai quasi conclusa, portandoci in dote una serie di risultati a dir poco fondamentali per l’inerzia della volata Champions. Se, infatti, allo Stadio San Paolo si sono affrontate il Napoli e l’ Inter, a Torino invece c’è stata la gara tra la Juventus e l’ Atalanta. Sfida, quest’ultima, davvero importantissima, e capace di portare in dote una lunga serie di spunti di riflessione. La squadra bergamasca, dopo aver perduto la finale di Coppa Italia, era infatti chiamata a non perdere la concentrazione, per non gettare alle ortiche anche le ultime chance relative alla volata Champions. E gli uomini di Gasperini, pur tra qualche rammarico, alla fine avranno anche di che sorridere.

Atalanta GomezComplice anche la brutta sconfitta subita dall’ Inter a Napoli per 4 a 1, infatti, il pareggio dell’ Atalanta sul campo della Juventus – nella serata che, oltre all’assegnazione dello Scudetto, ha celebrato anche Andrea Barzagli e Massimiliano Allegri – è preziosissimo. La Dea rimane padrona del proprio destino: le sarà sufficiente sconfiggere il Sassuolo nell’ultima partita di campionato, infatti, per staccare il pass che la porterebbe a presenziare alla prossima edizione della Champions League. Anche l’ Inter, con una vittoria, raggiungerebbe l’obiettivo: l’avversario, tuttavia, sarà l’Empoli, che sta giocandosi le ultime chance per la permanenza in Serie A.

1 Trackback / Pingback

  1. Champions, chi tra Atalanta, Inter, Milan e Roma? - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*