Alisson Becker, un portiere da Pallone d’Oro?

Alisson Becker e il Pallone d’Oro, operazione difficile ma fattibile. L’estremo difensore brasiliano è reduce da una stagione a dir poco straordinaria, e, secondo molti addetti ai lavori, a fine anno potrebbe essere premiato da France Football come il miglior calciatore del pianeta. Sarebbe a dir poco clamoroso, considerando che, nella storia di questo sport, e nello specifico di questo titolo individuale, solamente un altro estremo difensore riuscì a far suo l’ambitissimo alloro: il russo Lev Yashin, spesso definito come il più grande portiere della storia del calcio.

Alisson LiverpoolEffettivamente, un simile onore non è stato riservato neppure a mostri sacri come Gigi Buffon, Dino Zoff, Oliver Kahn e Manuel Neuer, che pure ci sono andati vicini in alcune occasioni. Ma Alisson, in questo momento, sembra avere una marcia in più: ha disputato da straordinario protagonista una stagione assolutamente vincente, che l’ha visto conquistare la Champions League col Liverpool prima, e la Copa America col Brasile poi. È stato eletto miglior portiere della Premier League, della Copa America, e verosimilmente riceverà lo stesso titolo anche relativamente alla Coppa Campioni: sarà il primo estremo difensore a ricevere tre riconoscimenti per il ruolo nella stessa stagione. Capace di mantenere inviolata la propria porta in 36 occasioni sulle 62 partite fin qui giocate, insieme a van Dijk e a Salah è il maggior iniziato per vincere il Pallone d’Oro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*